fbpx

Skip links

EMERGENZA COVID-19: istruzioni operative SCOPRI 

L'OCA GOLOSA | PASTICCERIA - RINFRESCHI - IDEE

il gusto autentico delle cose

Festa della Donna: non solo mimosa, regala una “Rosa”!

PRENOTA LA TUA ROSA PER SABATO 7 O DOMENICA 8 MARZO


Domenica 8 Marzo è la festa di tutte le Donne e anche noi vogliamo festeggiarle a dovere!

Simbolo della Festa della Donna sicuramente è la mimosa, sia come fiore sia come torta ma quest’anno, noi della Pasticceria L’oca Golosa, vogliamo andare fuori dagli schemi e quindi

non solo mimosa, regala una “Rosa”!

torta di rose pasticceria l'oca golosa gorizia

Torta di Rose

La “Rosa” in questione è la versione monoporzione della famosa “Torta di Rosa” o “Torta delle Rose”.

Ma di che dolce si tratta?

La Torta delle Rose è un dolce tipico della cucina mantovana e cucina bresciana ed è realizzata con pasta lievitata ricca di burro e zucchero che viene arrotolata e disposta nella teglia assumendo la caratteristica forma di un cesto di boccioli di rose, da cui il nome.

La Torta di Rose ha origini nobili. Con l’arrivo di Isabella d’Este nel 1490, che divenne marchesa consorte di Mantova sposando Francesco II Gonzaga, la cucina mantovana venne influenzata da quella emiliana: la marchesa si avvalse infatti della consulenza di Cristoforo di Messisbugo, cuoco dei signori di Ferrara, che pare avesse creato appositamente per lei la “Torta delle Rose”.

UNA “ROSA” PER LA FESTA DELLE DONNE

In occasione dell’8 Marzo abbiamo deciso di riprodurre questo famoso dolce tipico in versione monoporzione.

La nostra Torta di Rose verrà servita calda, con una generosa spolverata di zucchero a velo e una grattugiata fresca di scorza di limone.

Serviremo la Torta delle Rose monoporzione – speciale Festa della Donna – accompagnata da un cremino al Vov. Si tratta di una sorta di zabaione, però molto più compatto, in cui intingere la “Rosa”.

La Torta di Rose sarà disponibile solo su prenotazione, nelle giornate di Sabato 7 Marzo (pomeriggio) e Domenica 8 Marzo (mattino)

PRENOTA SUBITO!

Return to top of page